Archivio dei tag tutorials

Di Il Team di Ablio

Come Ablio seleziona i propri interpreti

Come Ablio seleziona i propri interpreti

La qualità dei servizi di interpretariato di Ablio dipende in gran parte dalle competenze professionali dei nostri interpreti. Questo articolo descrive ciò che accade “dietro le quinte” dei nostri processi di selezione, valutazione e formazione.

Purtroppo, la professionalità di un interprete non può essere immediatamente riconosciuta controllando le sue certificazioni, a meno che non sia membro di un’associazione professionale di alto livello, come l’AIIC. Tuttavia, per verificare correttamente la sua competenza e la sua capacità di corrispondere agli elevati standard richiesti, è importante non solo analizzare attentamente il suo CV, ma anche testare le sue capacità in situazioni reali.

A tal fine, Ablio ha creato un proprio modello di verifica, validazione e monitoraggio delle competenze, che mira a rafforzare le migliori procedure internazionali e a definire un nuovo standard di riferimento per l’intero settore.

La piattaforma Interpreti

Ablio si propone di fornire servizi in ogni combinazione linguistica. Per questo motivo ogni mese valutiamo decine o addirittura centinaia di nuove candidature di interpreti di tutti i Paesi in una grande varietà di combinazioni linguistiche. Abbiamo quindi concepito un approccio totalmente nuovo, gestito attraverso una piattaforma online dedicata e interamente realizzata in-house, che garantisce una gestione ottimale ed efficiente di tutti i processi legati alle attività dei nostri interpreti.

Dopo l’iscrizione, i candidati hanno accesso a sezioni informative in cui possono avere una visione chiara delle nostre procedure operative e della natura e dei requisiti relativi alle loro mansioni. Possono presentare la propria candidatura compilando una serie di moduli e questionari e caricando la documentazione aggiuntiva richiesta, come CV, diplomi e certificati professionali.

Questa documentazione iniziale viene poi assegnata a un “coach” interno: un interprete e linguista esperto in una delle lingue del candidato, che provvederà a un primo screening e a una valutazione. I nostri coach valutatori hanno almeno cinque anni di esperienza e una specializzazione formativa e, una volta assegnati ai nuovi candidati, li seguiranno e li assisteranno per tutta la loro permanenza in Ablio.

L’esame orale

Dopo lo screening iniziale, al candidato viene richiesto di sostenere un esame orale, che consiste in una sessione di interpretariato di consecutiva di 22 minuti nella combinazione linguistica proposta dall’interprete. La prova orale si svolge online ed è una simulazione di una sessione di servizio reale, simile a quelle che il candidato dovrà affrontare come interprete lavorando con Ablio. Le conversazioni sono preregistrate con uno spazio adeguato a consentire all’interprete di completare la traduzione orale bidirezionale.

L’intera prova orale viene registrata e inserita in un profilo digitale per essere ascoltata e valutata dal coach assegnato. In questo modo non è necessario organizzare sessioni multiple con interprete e coach presenti. L’intero processo si svolge ovviamente in tempi e luoghi diversi, ma garantiamo che tutti vengono testati con gli stessi scenari.

Rispetto agli esami di lingua orale svolti dalle scuole di lingua più rinomate, il nostro è sicuramente uno dei più difficili e impegnativi, ed è mantenuto volutamente tale per far emergere le vere qualità del candidato.

La valutazione

Dopo l’esame orale il coach assegna un punteggio al candidato. Il punteggio si basa anche su altri parametri di valutazione, come il livello di istruzione, le esperienze di interpretariato, il tempo trascorso all’estero e altro ancora. L’interprete viene quindi invitato a studiare il funzionamento della piattaforma, che è automatizzata e quindi diversa dalle altre piattaforme; dovrà poi fissare una sessione di pratica con il Direttore Interpreti, che valuterà se l’interprete ha acquisito sufficiente familiarità con le funzioni della piattaforma e se il sistema operativo del computer dell’interprete funziona correttamente con Ablio. Solo a questo punto, in caso di superamento delle soglie minime di servizio, il candidato potrà operare come interprete di Ablio.

Abbiamo sviluppato un modello di valutazione ispirato a quello delle Commissioni del Parlamento Europeo, basato su criteri oggettivi che prendono come riferimento una griglia di dieci parametri collegati ai nostri Standard, il che ci permette quindi di applicare un paradigma uniforme a tutto il nostro team di coaching.

Per poter operare a livello di “esperto”, il candidato deve inoltre sostenere ulteriori test per verificare le sue conoscenze e competenze terminologiche e pratiche in contesti specifici, come quello medico, ospedaliero, legale e giudiziario.

Servizi di supporto

Al termine di ogni sessione di interpretariato, il cliente è invitato a fornire una valutazione personale della qualità del servizio, assegnando un voto che aggiornerà il punteggio complessivo di qualità dell’interprete. Grazie al monitoraggio costante delle sue prestazioni e a sessioni di coaching periodiche, siamo in grado di garantire una qualità ottimale dei nostri servizi di interpretariato.

Inoltre, tutti gli interpreti sono supportati dai Servizi Tecnici e Specialistici disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e hanno accesso all'”ablioteque”: un repertorio di corsi on-line, glossari ed esercizi per una costante formazione professionale e per il miglioramento delle proprie competenze.

Conclusioni

Gli ingegneri di Ablio hanno sviluppato una piattaforma di formazione digitale che automatizza i processi di formazione, evitando allo stesso tempo i costi insostenibili dei metodi di formazione tradizionali senza scendere a compromessi con la qualità. Grazie all’efficienza di questo sistema, abbiamo una comunità di interpreti in costante crescita, distribuita in tutto il mondo.

Siete interessati a saperne di più? Visitate i nostri siti web:

ablio.eu – Sito web generale
ablio.com – Piattaforma OPI
ablioconference.com – Piattaforma di interpretazione simultanea

Di Il Team di Ablio

La traduzione negli eventi dal vivo

La traduzione negli eventi dal vivo

Piattaforme tradizionali e piattaforme RSI

In caso di eventi in presenza che hanno bisogno di un servizio di interpretazione simultanea professionale, è ora possibile scegliere la modalità di fornitura di questo servizio.

In pratica: c’è una soluzione hardware e una soluzione software. In questa sede le analizzeremo entrambe, esamineremo i loro vantaggi e svantaggi e cercheremo di capire se si escludono a vicenda.

La soluzione hardware

Per molti anni questo è stato il metodo di fornitura della traduzione simultanea più utilizzato.

I sistemi tradizionali usano la tecnologia a infrarossi (IR) per trasmettere la traduzione ai partecipanti in sala, che ricevono il flusso audio tramite ricevitori multicanale portatili.

La strumentazione deve essere installata prima dell’evento e necessita di un team di tecnici il giorno dell’allestimento. Ci sono diversi dispositivi dedicati, ognuno dei quali con un compito specifico:

· L’unità di controllo, che gestisce la distribuzione dei segnali in tutto il sistema, ricevendo l’audio dei relatori (il “floor”) e inviandolo alle console degli interpreti, e ricevendo l’audio della traduzione dagli interpreti e inviandolo quindi ai pannelli radianti posizionati all’interno della sala e intorno al pubblico.

· I pannelli radianti IR,chetrasmettono i flussi audio degli interpreti ai ricevitori IR utilizzando una frequenza radio nello spettro della luce infrarossa.

· I ricevitori radio IR, piccoli dispositivi portatili che ricevono l’audio delle traduzioni. Sono dotati di cuffie e di un selettore che consente ai presenti di selezionare il canale linguistico prescelto.

· La console di ogni interprete, all’interno di una cabina insonorizzata, che consente agli interpreti di ascoltare l’audio degli oratori e di tradurlo nella lingua di destinazione. In genere in cabina, una per ogni canale di traduzione, ci sono due interpreti con console accoppiate in modo che possano alternarsi al microfono, ascoltarsi e anche operare in modalità relay.

Vantaggi

· A differenza delle frequenze radio FM/UHF/VHF, non è richiesta alcuna licenza.

· I raggi infrarossi non passano attraverso i muri e altre barriere fisiche e quindi non subiscono interferenze da altre frequenze, con il risultato che il sistema offre una qualità audio eccellente e indisturbata.

Svantaggi

· I pannelli radianti devono essere posizionati con precisione davanti agli ascoltatori e non possono essere coperti da tende o paraventi.

· Ogni pannello può servire solo un numero limitato di utenti.

· La luce del sole interferisce con i raggi IR e quindi il sistema non può essere utilizzato per eventi all’aperto.

La soluzione software

Le soluzioni più recenti e rapidamente emergenti che offrono un servizio di interpretazione simultanea professionale sono applicazioni software chiamate piattaforme RSI (Remote Simultaneous Interpreting) o piattaforme VIT (Virtual Interpreting Technology). Esse replicano tutte le funzioni svolte da ciascuna apparecchiatura all’interno di un sistema a infrarossi. L’hardware è sostituito da un modulo specifico del software.

· Il Media Server replica l’unità di controllo IR e si gestisce attraverso il cruscotto del regista dell’evento (event master). Riceve l’audio dei relatori (il “floor”) e lo invia alle console degli interpreti.  Riceve poi l’audio della traduzione dagli interpreti e lo invia al pubblico via Internet.

· L’Interpreter Dashboard replica la console tradizionale degli interpreti, consentendo loro di ricevere l’audio/video degli oratori e di tradurre nella lingua di destinazione. Sulla Dashboard sono disponibili tutte le funzioni di una console, come il passaggio di microfono, il relay, il tasto mute, ecc.

· I partecipanti ascoltano i canali di traduzione attraverso applicazioni mobili o web app sui loro smartphone o computer, anziché tramite ricevitore radio e cuffie.

Vantaggi

· Non è necessario installare alcun hardware dedicato. Si possono usare normali computer portatili per gli interpreti e per la dashboard degli operatori della piattaforma, e gli smartphone degli ascoltatori.

· Nessuna distribuzione/raccolta di ricevitori delle cuffie per gli ascoltatori

· Conseguente riduzione dei costi

· Il sistema può essere utilizzato in eventi dal vivo, virtuali o ibridi.

· Gli interpreti possono operare da remoto.

Svantaggi

· Essendo dipendente da Internet, la larghezza di banda disponibile al valore deve avere la potenza necessaria per supportare il numero previsto di ascoltatori, a meno che non si utilizzi una piattaforma RSI come Ablioconference, che ha capacità integrate per gestire la propria rete Wi-Fi, supportando migliaia di ascoltatori contemporaneamente.

I due sistemi si escludono a vicenda?

I due sistemi possono essere usati insieme, utilizzando interfacce come il Broadcaster Ablio AWB Wi-Fi, i protocolli Dante o NDI, e beneficiando delle rispettive caratteristiche:

· Gli interpreti operano sulla piattaforma software RSI e immettono i loro flussi audio di traduzione nel sistema hardware: in questo modo si risparmiano i costi associati alla presenza fisica degli interpreti o alla mancanza di spazio per le loro cabine nella sala.

· Il pubblico in sala può ascoltare la traduzione attraverso i ricevitori delle cuffie del sistema hardware, ma anche attraverso le app mobili della piattaforma RSI: un’ottima soluzione quando il numero di cuffie a disposizione non è sufficiente a quanti necessitano di traduzione.

· In occasione di eventi ibridi, gli ascoltatori possono essere situati in qualsiasi parte del mondo.

Per maggiori informazioni sulla traduzione simultanea, consultate la nostra Guida completa:

https://blog.ablio.com/the-complete-guide-to-simultaneous-interpretation/

Sei interessato ad ulteriori informazioni sull’interpretariato? Visita i nostri siti web:

blog.ablio.com – il nostro blog
ablio.com – Servizi di interpretariato telefonico
ablioconference.com – Piattaforma RSI per interpretariato in simultanea

Di Il Team di Ablio

Come gestire l’interpretazione simultanea negli eventi virtuali e ibridi

Come gestire l'interpretazione simultanea negli eventi virtuali e ibridi

Un evento si dice virtuale quando i partecipanti si trovano per la maggior parte in luoghi diversi e sono collegati tra loro tramite una delle numerose piattaforme di eventi virtuali oggi disponibili. Un evento ibrido consente ai delegati di incontrarsi faccia a faccia in una sede e di essere raggiunti virtualmente da altri che, a causa della distanza o di restrizioni di viaggio, non possono partecipare di persona.

In entrambi i casi, se è necessaria l’interpretazione, una piattaforma software di interpretazione simultanea a distanza offre una soluzione pratica ed elegante.

È opportuno sapere fin dall’inizio se è richiesta l’interpretazione, piuttosto che lanciarsi nella pianificazione dell’evento – compresa la scelta di una piattaforma per eventi virtuali, la registrazione, gli inviti al pubblico, eccetera – e poi cercare di aggiungere la traduzione come un una novità da inserire all’ultimo minuto.

Se siete agnostici in fatto di piattaforme, potete optare per una piattaforma RSI con opzione di videoconferenza integrata, purché siate soddisfatti delle altre funzionalità di cui avete bisogno (registrazione, partecipazione del pubblico, ecc.).

Se avete già scelto una piattaforma, sia essa una di videoconferenza tradizionale o una per evento virtuale, la piattaforma RSI dovrà lavorarvi in parallelo, il che significa che i partecipanti ascolteranno le traduzioni attraverso un canale separato. La maggior parte delle piattaforme RSI è in grado di fornire questo servizio e potete quindi scegliere quella che offre ai partecipanti l’esperienza d’uso più adatta e si integra meglio con la vostra piattaforma per eventi.

Ci sono altre considerazioni da fare al momento della scelta di una piattaforma RSI:

– Se avete appaltato la produzione a terzi, verificate come vi forniranno l’interpretazione e se è adatta alle vostre esigenze.

– Volete gestire voi stessi il software RSI o volete un servizio completo da parte del fornitore del software?

– Avete degli interpreti preferiti o volete che li fornisca il fornitore della RSI?

– Quante persone avranno bisogno della traduzione durante l’evento?

Ma è soprattutto fondamentale considerare l’esperienza dell’utente.

Negli eventi dal vivo, i partecipanti si sono abituati a sentire le voci provenienti da due luoghi diversi: ascoltano i relatori attraverso gli altoparlanti della sala e l’audio della traduzione attraverso i ricevitori delle cuffie; il cervello umano, infatti, è in grado di concentrarsi sull’audio interpretato senza essere disturbato dall’originale proveniente dal palco degli oratori.

Per quanto riguarda gli eventi virtuali, sembra logico avere tutte le funzioni della piattaforma e anche la traduzione su un unico dispositivo. Basta accedere ed è tutto lì. Ma, in realtà, questo crea un’esperienza assai meno gradevole per l’utente.  Perché? Perché entrambi i canali (originale e traduzione) vengono ascoltati dalla stessa fonte, con l’audio originale attenuato o ridotto a un sussurro, per cui si perdono l’enfasi e il tono di voce originali. Inoltre, è probabile che i canali di traduzione non siano correttamente sincronizzati con l’originale.

Il modo migliore per ascoltare la traduzione durante un evento virtuale è quello che replica l’esperienza d’uso degli eventi dal vivo, per cui i partecipanti all’evento virtuale seguono lo svolgersi dell’evento sui loro computer e ascoltano la traduzione attraverso gli auricolari dei loro smartphone.

Veniamo ora al modo in cui una piattaforma per eventi virtuali e una piattaforma RSI si possono combinare per fornire un servizio professionale ai partecipanti che necessitano di traduzione.

Il gestore della piattaforma RSI si collega alla piattaforma dell’evento virtuale come partecipante e cattura i contenuti in diretta o in streaming per trasmetterli agli interpreti che operano da remoto.  Ciascuno dei canali di traduzione sarà trasmesso ai partecipanti con il metodo concordato in fase di pianificazione: applicazione separata su un dispositivo mobile, pagina web o incorporata nella piattaforma dell’evento.

Affinché ciò avvenga senza alcun intoppo, è necessario dedicare del tempo alle prove con un congruo anticipo rispetto all’evento e anche disporre di tempo sufficiente per i controlli tecnici e del suono il giorno stesso dell’evento.

Esercitarsi e provare diventa ancora più importante quando si tratta di eventi ibridi, in cui ci sono partecipanti dal vivo e altri da remoto.

Gli eventi ibridi presentano alcune criticità tecniche, per lo più incentrate sulla latenza.

Le piattaforme RSI inviano i feed audio di traduzione ai dispositivi dei clienti in tempo reale; di conseguenza la piattaforma utilizzata per distribuire i contenuti video originali ai partecipanti remoti deve anch’essa inviarli in tempo reale, altrimenti i due flussi non risulteranno sincronizzati.

Se i partecipanti da remoto sono collegati tramite Zoom, MS Teams o altre piattaforme di videoconferenza, riceveranno lo streaming quasi in tempo reale, ma se si utilizzano YouTube o Vimeo questi flussi vengono ricevuti con un ritardo di 15-30 secondi e quindi non saranno sincronizzati con i flussi di traduzione.

Abbiamo parlato di utilizzare una piattaforma RSI sia per gli eventi dal vivo che per quelli virtuali. Tuttavia, è possibile far sì che i partecipanti dal vivo ricevano i loro canali di traduzione utilizzando un sistema a infrarossi, mentre i partecipanti da remoto sono collegati tramite una piattaforma RSI.

Non tutte le piattaforme RSI sono in grado di integrare i feed audio di traduzione con il sistema a infrarossi. È quindi necessario tenerne conto al momento della pianificazione dell’evento.  Tecnicamente ciò avviene tramite un’interfaccia Dante (che deve essere supportata da entrambi i sistemi) o altri tipi di interfacce (Broadcaster Wi-Fi, schede audio, ecc.) per evitare di dover raddoppiare il numero degli interpreti.

Se si adotta questa soluzione, gli interpreti possono essere collegati da remoto e operare sulla piattaforma RSI, e i loro feed audio di traduzione possono essere collegati al sistema a infrarossi per la distribuzione ai partecipanti in loco; oppure possono operare in loco nelle cabine del sistema a infrarossi e i loro feed audio possono essere collegati alla piattaforma RSI per la distribuzione ai partecipanti da remoto.

Ablio è un fornitore globale di strumenti e servizi di interpretariato linguistico, eseguiti da un pool di interpreti professionisti, che rendono i servizi di interpretazione linguistica facilmente disponibili a tutti, in qualsiasi contesto.

Per ulteriori informazioni visita i nostri siti web:
blog.ablio.com – il nostro blog
ablio.com – servizi di interpretariato telefonico
ablioconference.com – piattaforma RSI per interpretariato in simultanea

Di Il Team di Ablio

STANDARD, BUSINESS ED EXPERT: I NOSTRI LIVELLI DI SERVIZIO

Quando devi noleggiare una auto puoi scegliere tra vetture piccole per spostarti in città, con molti posti se hai una famiglia numerosa o dei furgoni se devi trasportare oggetti ingombranti. Perché quando hai bisogno di un interprete non dovresti avere possibilità di scegliere?

Leggi Tutto

Di Il Team di Ablio

Come ablio qualifica i propri interpreti

La qualità dei servizi offerti da Ablio dipende anche e soprattutto dalle competenze professionali dei nostri interpreti. In questo articolo vi invitiamo a dare uno sguardo a quello che succede “dietro le quinte”, descrivendo come avviene il processo di selezione e formazione degli interpreti da noi ideato ed applicato.

Leggi Tutto

Di Il Team di Ablio

Comunicare in altre lingue è ancora più facile e funzionale

Ablio arricchisce la propria piattaforma di interpreti on-line con nuovi servizi e funzionalità per risolvere tutte le tue esigenze di interpretariato.

Leggi Tutto