LE LINGUE NEL MONDO

Di Il Team di Ablio

LE LINGUE NEL MONDO

Le differenze linguistiche sono spesso percepite come barriere imponenti. Questo testimonia l’importanza che ogni individuo attribuisce alla comprensione del proprio interlocutore.

Ogni idioma è la rappresentazione della cultura di un popolo, delle sue tradizioni, delle sue modalità di comunicazione: per ogni lingua smarrita, si perdono migliaia di anni di diversità culturale, vanificando il lavoro dell’uomo che ha costruito un modello di comprensione comune per la propria comunità.

Nelson Mandela ha riassunto l’essenza di ogni lingua andando ben oltre la comprensione fine a sé stessa dei contenuti:

“Se parli con un uomo in una lingua a lui comprensibile, arriverai alla sua testa. Se gli parli nella sua lingua, arriverai al suo cuore”

Nel mondo non esiste una valutazione certa del numero di lingue parlate: i numeri oscillano tra le 6000 e le 7000. A stima dell’UNESCO, si contano più di 200 lingue estinte tra quelle catalogate e circa un terzo del totale degli idiomi, è considerato a rischio estinzione entro la fine del XXI° secolo.

Sono diversi i musei dedicati alle tradizioni linguistiche: il National Museum of Language nel Maryland, il Canadian Language Museum, The Museum of Language dell’Università di Leiden in Olanda, il WortReich vicino a Dresda in Germania ed altri esempi, anche di prossima apertura, testimoniano la sensibilità per la tutela della memoria degli idiomi non più utilizzati.

In Europa la seconda lingua più diffusa è senza alcun dubbio l’Inglese, ma nel resto del pianeta le cose sono assai diverse perché esistono due distinte catalogazioni: la classifica delle lingue per parlanti madrelingua e la classifica delle lingue per numero totali di parlanti.

La lingua più utilizzata nel resto del mondo risulta essere indiscutibilmente il Cinese Mandarino. Sono ovvie le considerazioni relative al numero di persone che popolano la Cina e, ad oggi, la stima più attendibile parla di oltre un miliardo e duecentomila persone che utilizzano questo idioma. Nell’elenco dell’UNESCO delle lingue più utilizzate, seguono lo spagnolo, l’inglese, hindi, arabo, bengali, russo, portoghese, giapponese e tedesco. L’italiano è al 25° posto con oltre 67 milioni di parlanti e, per via della forte emigrazione di italiani all’estero, viene parlata in 26 paesi.

Le lingue più studiate in Europa sono:

1. Inglese: lo studiano il 97,3% degli abitanti europei delle scuole secondarie e in 18 Paesi dell’Unione Europea l’inglese è parte integrante dei programmi scolastici

2. Francese: è al secondo posto come lingua straniera studiata dal 33,8% degli abitanti a scuola

3. Tedesco: è la lingua straniera scelta dal 23,1% degli studenti europei

4. Spagnolo: lo studia il 13,6% degli studenti europei

5. Russo: studiato dal 2,7% degli abitanti europei

6. Italiano: in Europa lo studiano l’1,1% degli studenti

Lo studio dell’Italiano è in forte crescita: nel 2014-2015, lo studio dell’italiano ha registrato un boom, passando da 1,7 milioni di studenti (2013-2014) a più di 2 milioni nel biennio successivo. Inoltre l’italiano è al quarto posto per l’anno accademico 2016/17, con 2.145.093 studenti raggiunti in 115 paesi tramite gli Istituti Italiani di Cultura.

È importante anche riflettere sul rapporto che esiste tra lingue maggiormente utilizzate e lingue più utili ed idonee alle professioni e al business in genere. Nonostante il primato della lingua Inglese ben radicato in quanto prima lingua ufficiale di un centinaio di paesi con anglofoni madrelingua tra i 330 e 350 milioni ripartiti tra tutti i continenti, e dopo lo Spagnolo, con circa 400 milioni di speakers e quasi altrettanti speakers non nativi, il Cinese Cantonese sta guadagnando sempre maggiori preferenze come lingua di utilizzo nel mondo professionale.

Altre lingue in forte crescita di preferenza per l’area business sono il Russo, l’Hindi, l’Arabo e l’Indonesiano.

La tecnologia al servizio delle diversità linguistiche e della comprensione/interpretazione linguistica reale, lontana dalla mera traduzione, è la risposta alla conservazione di patrimoni culturali.

In ablio ci impegniamo costantemente a fornire un servizio di interpretariato telefonico disponibile a tutti, nelle combinazioni linguistiche più disparate:

interpretariato italiano – inglese

interpretariato italiano – francese

interpretariato italiano – russo

interpretariato italiano – spagnolo

interpretariato italiano – hindi

interpretariato italiano – arabo

interpretariato italiano – indonesiano

interpretariato italiano – cinese

interpretariato italiano – giapponese

Scopri tutte le nostre combinazioni linguistiche su: www.ablio.com

“Una lingua non è fatta solo di parole e grammatica, è una rete di storie che mettono in contatto tutte le persone che usano ed hanno usato in passato quella lingua, ha in sé tutte le conoscenze che una comunità linguistica ha lasciato ai suoi discendenti.  La morte di una lingua è come la morte di una specie, con essa si perde un anello della catena e tutto ciò che quella parte significava per il tutto”

Info sull'autore

Il Team di Ablio administrator